La città del tartufo bianco: San Miniato

15 Novembre 2015
Itinerario...
Per approfondire la visita...
Note pratiche...

Itinerario...

Proprio come i pellegrini, vi porterò lungo le strade dove scorgeremo angoli panoramici davvero commoventi sulla campagna, tra palazzi medievali e rifacimenti cinquecenteschi. I nostri passi si fermeranno davanti al Palazzo dove soggiornò Napoleone Bonaparte, la cui famiglia è originaria di San Miniato, e nel Duomo con un interno riccamente decorato in stile barocco che contrasta in modo sorprendente con la facciata puramente romanica.
In San Miniato si scorge quest’atmosfera unica di antica città di passaggio in cui i paesaggi mozzafiato sui ricchi boschi si alternano alle soste storiche. La gastronomia è un punto importante, con vini di qualità, il tartufo, l’olio di oliva extra vergine, la cioccolata, e una macelleria molto celebre nei dintorni.

Per approfondire la visita...

  • Eccellenti vini sono prodotti nelle numerose fattorie attorno a San Miniato; una degustazione di prodotti tipici in una di esse potrebbero completare a meraviglia la scoperta della città.
  • San Miniato si trova molto vicina a Vinci, paesino incantevole, dove nacque Leonardo più di 500 anni fa.

Note pratiche...

  • Non è obbligatorio venire a San Miniato con la macchina, un comodo treno collega Pisa e Firenze a questa cittadina, e un autobus di linea sale frequentemente fino al centro medievale.
  • Se volete un comodo mezzo guidato da un autista privato, chiedetemi un preventivo senza impegno.

Maggiori informazioni