L`affascinante Volterra Etrusca

15 Novembre 2015
Itinerari...
Per approfondire la visita...
Note pratiche...

Itinerari...

  • Volterra Etrusca: l’Arco, le mura, il museo Guarnacci: un’affascinante scoperta di questa civiltà oggi scomparsa, ancora misteriosa per molti aspetti, ma brillante e pacifica. Attraverso il rito funerario e i tesori rinchiusi dentro le necropoli attorno a Volterra, siamo riusciti a ricostruire gran parte della vita, la filosofia e la religione etrusca.
  • Volterra romana: il teatro e le terme, splendidamente conservati. Nel museo Guarnacci, si trovano anche mosaici e lapidi.
  • Volterra medievale: la Piazza dei Priori con il suo palazzo Comunale, che ispirò il Palazzo Vecchio a Firenze; la cattedrale con un pergamo puramente romanico, una scultura lignea magnificamente preservata e il Battistero. Le case torri dei Buonparenti, le strade e tutti gli edifici della città, rinchiusa dentro la sua cerchia muraria, la cappella con la leggenda affrescata della Santa Croce.
  • Volterra dell’alabastro: questa tenera pietra, in primis estratta dagli Etruschi, è oggi la produzione tipica locale di Volterra: oltre ad atelier sparsi in città dove si possono osservare gli artigiani al lavoro, un eco-museo è stato allestito con un percorso didattico per capire le origini di questa pietra, la sua estrazione e il suo lavoro. Le 600 urne cinerarie Etrusche del museo Guarnacci sono fatte di alabastro e finemente scolpite. Il palazzo Viti, antica dimora di una grande famiglia volterrana ci sui componenti sono stati secolari produttori di oggetti artistici in alabastro, è oggi museo privato che esibisce le loro creazioni.

Per approfondire la visita...

Attorno a Volterra, in piena campagna, ci sono molte opportunità per degustare vini, olio e formaggi in fattorie.

Note pratiche...

  • Bisogna dedicare una buona mezza giornata alla visita di Volterra. Si può completare la giornata con una visita cultura e storica, seguita da una passeggiata in campagna nei borghi vicini,oppure in fattorie per degustazioni.
  • Se non avete un mezzo di trasporto, i mezzi pubblici per arrivarci non sono frequenti, ma partendo da Pontedera dove si arriva in treno da Pisa o Firenze, si può prendere un bus di linea che arriva a Volterra in un’ora e quindici minuti.
  • Se preferite un comodo mezzo guidato da un chauffeur privato, chiedetemi un preventivo senza impegno.

Maggiori informazioni