Le chiese fiorentine

8 Novembre 2015
Itinerario...
Per approfondire la visita…

Itinerario...

  • Ci incontriamo in Piazza Ognissanti, dove visiteremo la chiesa omonima e, all’interno, gli affreschi di Ghirlandaio e Boticelli (quest’ultimo fu seppellito in una delle cappelle della chiesta stessa). Vi illustrerò un crocifisso di Giotto degli inizi del XIV secolo; oggi meravigliosamente restaurato.
  • Ci dirigeremo verso Santa Maria Novella e, prima di entrare, ne ammireremo la facciata rinascimentale, impreziosita da tarsie marmoree. All’interno, un’architettura gotica raccoglie i capolavori di Masaccio e di Ghirlandaio del XV secolo, oltre alla ricca decorazione del Cappellone degli Spagnoli nel chiostro “verde”.
  • Giungeremo a San Lorenzo, tipico esempio di chiesa rinascimentale, voluta da Cosimo il Vecchio. Numerose, all’interno, le opere d’arte di Donatello.
  • Giungeremo finalmente al Duomo di Firenze. All’interno potremmo rimanere ore intere ad ammirare la silhouette della sua cupola. Qui vi illustrerò gli affreschi di Vasari e Zuccari.
  • Accanto al Duomo, domina la piazza il Campanile, ricco di infiniti giuochi di colori e intarsi marmorei. Immancabile il Battistero romanico e le tre porte di bronzo.
  • Raggiungeremo Piazza Santissima Annunziata e ammiriamo il bel portico dell’Ospedale degli Innocenti, prima di recarci a vedere gli affreschi nel chiostro dei Voti della Basilica: il più importante ciclo dell’Arte fiorentina tra ‘400 e ‘500, opera dei pittori Rosso Fiorentino, Pontormo, Andrea del Sarto ed altri.
  • Ci avvicineremo da Santa Croce passando dalla Badia Fiorentina, il più imponente degli antichi complessi monastici di Firenze.
  • Arriveremo, infine, in Piazza di Santa Croce per visitare la Basilica omonima. Quest’ultima raccoglie innumerevoli opere d’arte: gli affreschi di Giotto e di Taddeo Gaddi, i monumenti sepolcrali e cenatofi di grandi uomini, quali, Galileo, Michelangelo, Macchiavelli, Alfieri, Rossini ecc. Visiteremo la Cappella de’Pazzi, capolavoro di Brunelleschi, e il museo dove troveremo, assieme a varie opere medievali, il crocifisso di Cimabue, simbolo dei danni subiti da Firenze durante l’alluvione del 1966.
  • Attraverseremo l’Arno per andare alla brunelleschiana chiesa di Santo Spirito e ammirare il crocifisso di Michelangelo giovane, e un dipinto di Filippino Lippi, oltre all’incredibile baldacchino.
  • Termineremo con la chiesa del Carmine e ovviamente la Cappella Brancacci con il meraviglioso ciclo di affreschi di Masaccio, Masolino e Filippino Lippi. Capolavori della pittura rinascimentale.

Per approfondire la visita…

Altre due chiese importanti: San Miniato al Monte, splendido edificio romanico-gotico, costruito  su una collina fuori Firenze. Dalla terrazza antistante la vista domina tutta la città; San Marco, il cui convento raccoglie, tra l’altro, affreschi di Sogliani, Ghirlandaio e Beato Angelico.

Maggiori informazioni